Treedom, oltre al CEO c’è di più.

Il ragazzo che voleva salvare il mondo con gli alberi. E un mondo di persone lo sta seguendo

C’era una volta un ragazzo, ma che dico un ragazzo: un gelataio, un mago, un cuoco, un cameriere, un venditore porta a porta, un barista…e altri 50 lavori dopo…un bancario, che annoiato mortalmente dal “lavoro sicuro” decise di partire per l’Africa con un grande sogno: contrastare la deforestazione. Rientrato in Italia questo sogno lo ha portato con sé: creare la più grande community al mondo di piantatori di alberi

Treedom è l’azienda di chi ha avuto la consapevolezza che non esistono lavori umili e ogni posto di lavoro ti può dare qualcosa, e quel qualcosa non è lo stipendio, è quel mix tra concreto e intangibile che ti servirà per costruire la tua identità ed il tuo futuro.

Federico Garcea fondatore e CEO di Treedom una piattaforma che permette a persone e aziende di piantare alberi nel mondo in 20 secondi e con pochi click, compensando da un lato le emissioni di CO2 e dall’altro supportando ONG e gruppi di contadini in tutto il mondo, che grazie a Treedom ricevono i frutti degli alberi e reddito supplementare.

Dopo aver scoperto il business di Treedom   non ho potuto fare a meno (deformazione professionale) di visitare la pagina lavora con noi ed un’azienda che si descrive in questo modo:

“Siamo una squadra (perché accomunati da uno scopo comune), siamo orizzontali (non c’è gerarchia, non esiste un capo) e anche un po’ matti. (Scopriamo insieme quanto matti!)”

Vale la pena di essere raccontata!

Parto proprio da qui e chiedo a Federico di raccontarmi cosa significa essere matti all’interno di Treedom.  Mi spiega che la follia sta nell’invertire le linee guida tipiche delle aziende che vorrebbero al primo posto il profitto, se necessario anche a discapito delle persone e dell’ambiente. Ora si parla di una realtà consolidata, ma ai tempi della start-up c’era la volontà di essere sufficientemente dissennati da avere come regola di base la promozione della felicità delle persone in azienda. ed anche se ora sono una realtà di 70 persone l’obiettivo è rimasto tale.

Per me è importante conoscere e riconoscere la storia di Treedom per capire il presente e le sue sfide future, quindi gli chiedo quali sono gli aspetti originali dello spirito della start-up che, dopo 10 anni, fanno ancora parte del Dna aziendale:

“Direi che sono 3 gli elementi essenziali: esordisce il fondatore di Treedom

  1. voler far le cose in modo differente rispetto agli altri,
  2. nonostante la crescita essere riusciti a mantenere un’organizzazione aziendale orizzontale,
  3. dare valore all’opinione di tutti.”

Cosa significa lavorare in un’azienda non convenzionale?

“Significa alzarsi al mattino felici di recarsi sul posto di lavoro, sapendo di fare qualcosa di positivo e di essere accomunati da una mission molto importante: fare del bene al pianeta e farci vivere tutti in un luogo green”.

Che caratteristiche devono avere le persone che lavorano in Treedom?

La voglia di imparare, di crescere, di fare la differenza e di essere disposti a mettere i propri talenti a servizio della nostra causa...che noi vorremmo far diventare la causa di tutti.

Parliamo di persone, per cui l’alchimia del processo di selezione non è sempre chiara, ma il risultato è che quelle che lavorano qui sono belle persone, simpatiche e molto motivate.

Un principio importante che non ti stanchi mai di ripetere ai tuoi ragazzi?

Il valore dell’errore come risorsa e l’importanza di condividerlo. Perché l’errore non è uno sbaglio ma un insegnamento. Io sono il primo che fa tanti errori e li condivide con tutti pubblicamente per diminuire in questo modo la possibilità che vengano rifatti.

La filiera della felicità nata dalla passione e dai sogni di questo ragazzo è lunghissima: parte dalla Toscana passando per l’Africa ed il sud America ma tocca ognuno di noi, che, grazie a Treedom, in pochi secondi, possiamo piantare il nostro albero.

La cosa straordinaria della realizzazione del sogno di Federico è che ha messo tutti noi nella condizione di fare la differenza, di fare del bene, permettendoci di lasciare un segno concreto del nostro passaggio su questa terra.

Referenze

Treedom – Pianta o regala un albero con un click

Condividi questo articolo